martedì 13 gennaio 2009

Grazie a dio sono ateo... (cit.)
Da sempre l'uomo è in cerca di risposte a domande complesse come "Qual è il senso della vita?", "Perchè esistono il giorno e la notte?", "Perchè la Microsoft è così affezionata ai BSOD?", "Perchè le gru stanno su una zampa?", "Come è nato l'uomo?", "Dove andremo a finire dopo la morte?" senza trovarne di adeguate, seppur in realtà sia tutto molto semplice...


È ovvio che la vita non deve avere un senso, la terra gira su se stessa, le gru cadrebbero se alzassero anche l'altra zampa, l'uomo è nato da una scopata e dopo la morte finiamo al cimitero... Per i BSOD effettivamente non ci è ancora stata data spiegazione razionale, ma rimaniamo fiduciosi in attesa.

Nonostante ciò esiste gente a cui la razionalità non basta e deve complicarsi la vita cercando le proprie risposte altrove, possibilmente in modo da soffrirne un po'... Questo da sempre. Col tempo la scienza è stata in grado di dare risposta ad alcuni dei quesiti mistici del mondo, ma i veri duri insistono a vedere le cose in modo irrazionale e fantasioso, creando disagi, spendendo soldi e promuovendo guerre. Sto parlando dei religiosi (nel caso che analizzerò si parlerà però esclusivamente della religione cristiana cattolica, quindi cercate di leggerne il giusto contesto). Essi sono e sono stati sempre guidati da quello che oggi è lo Stato del Vaticano, ove esistono solo ricchi che predicano umiltà, stanchi che non hanno mai visto il lavoro e nullafacenti che finiranno, a detta loro, in paradiso... Il paradiso in realtà non è nemmeno mai stato svelato, nessun religioso sa dire cosa sia, nè l'ha mai visto :D Neanche dio ti dicono cosa sia, ma la chiesa è riuscita con gli anni ad attrarre l'attenzione e la fantasia delle persone tanto da far credere che tutto ciò di cui parla esista, così, senza un spiegazione razionale, esiste e basta e bisogna fare come dice lei perchè altrimenti si fa una brutta fine!

Tutto ciò è inquietante, purtroppo l'ignoranza delle persone ha avuto il sopravvento e quasi tutto il mondo segue una religione (non necessariamente cristiana) ed il mondo va, anche a causa di ciò, verso la rovina.

Il cristianesimo ha portato molte cose nel mondo, positive e negative, malattie virali, morti, guerre, caccia alle streghe, furti alla povera gente, sveglia presto la domenica mattina, paura, potere dittatoriale, aumento della disinformazione... Nonostante ciò pare che esista gente che non se ne accorge...

Il bravo cattolico va in chiesa, si confessa, fa brutte cose perchè è nei limiti umani, predica bene e razzola male, disprezza i gay, è fascista, si crede unico, ritiene di essere superiore al non cattolico in quanto lui segue la religione giusta. Ottima gente insomma, lo è stata nel passato (chi ha detto "crociate"?) e lo è tutt'ora (chi ha detto "papa"?), sicuramente lo sarà in futuro, non è forse la conquista del mondo il fine ultimo del cattolicesimo?

Questa religione basa la propria storia su un libro, la Bibbia, che in realtà (ed in linea molto teorica) è l'insieme di piu libri, scritti da autori diversi in tempi diversi, infatti spesso e volentieri non c'entrano un cazzo l'uno con l'altro e si sputtanano fra di loro, ma fa nulla, basta che la gente non se ne accorga e se succede basta dire che la cosa è da interpretare diversamente, però se muori senza pregare per tutta la vita vai all'inferno eh! E se non dai l'8x1000 alla chiesa cattolica devi fare penitenza :P I cattolici sono capitanati da un uomo vecchio e brutto (un po' come gli italiani), ricco, nullafacente, che nemmeno sa parlare l'italiano tant'è che ora in chiesa si prega in latino... Che culo! Questo uomo è guidato dallo spirito santo, altra figura non meglio definita ma molto importante, ed è adorato quasi quanto dio: quando sta testa di cazzo nazista accarezza un bambino i giornali lo scrivono in prima pagina a lettere cubitali, se io accarezzo a lingua di un leone mentre sbadiglia non lo dice nemmeno un giornalino scolastico... Quando questo uomo ha accarezzato un pitone tutti gli hanno fatto i complimenti e l'hanno osannato, se l'avessi fatto io mi sarei preso del pirla... ma vabbè... Il nome di questo uomo (ma è corretto chiamarlo così?) è "Papa", che già sembra una parola scritta male piu che il nome di una persona importante...

Ma mi ripeterò, la maggior parte delle persone, compreso lo Stato italiano, per fede (parola importante, ricordatela perchè ogni volta che si farà notare un'incongruenza verrà usata) o per convenienza credono a tutte queste assurdità ed eccoci qua, tutti a subirne le conseguenze... Quello che voglio andare a fare è apparentemente semplice: dare un significato razionale alla religione, darne una spiegazione, studiarla e fare un confronto con quella che è la storia vera, dividere il dimostrabile dal non, il possibile dall'impossibile, lo scientifico e l'immaginario, raggiungere quindi una conclusione logica su cosa sia una religione nonchè chi e come l'ha portata avanti, ma soprattutto il perchè. Per fare questo, oltre alla Bibbia, ai libri di storia, a internet, al confronto con gli altri ecc vedrò di parlare con uno o piu preti per raccogliere diversi e numerosi pareri da chi piu di tutti dovrebbe sapere come stanno le cose.

Sono aperti tutti i tipi di commenti, nel frattempo vi lascio un regalo.
Ciao a tutti, religiosi e non ;)

25 commenti:

ILGaLLo ha detto...

ti sei dimenticato di dire che il papa rappresenta dio sulla terra ma sono degli uomini a eleggerlo
bella spillo XD

spillo ha detto...

vero, uomini che noi non conosciamo e che non abbiamo mai votato... loro fumano tanti cannoni poi quando esce la fumata del cilum bianca il papa è eletto :D

Muu? ha detto...

Parli convinto che non esista un Dio. Posso capire il tuo accanimento contro molti Ministri della Chiesa Cattolica e contro la Chiesa stessa, ma sinceramente non capisco il tuo accanimento contro Dio.

“Dio” è per definizione “irrazionale”, un pensiero nella testa di ognuno di noi. Non è possibile per te, ne lo sarà per nessuno altro dimostrare che NON esiste in modo razionale. Lo stesso discorso vale ovviamente per il contrario, non è possibile dimostrare che esista. E' semplicemente una questione di fiducia. Non in te, non in una entità, non in una associazione, ma in qualcosa che vive nella tua testa, qualcosa di simile alla voce della coscienza, ma che ti dice cosa è bene e cosa è male.

E' impossibile usare il razionale per spiegare una entità, una situazione come Dio.
Io potrei dire che tu sei un ragazzo in coma, che da 19 sogna e crede di stare vivendo un vita, con annesse gioie e dolori. Tutto quello che puoi dire di toccare è, in realtà, solo frutto della tua fase REM alimentata dal coma. Posso dimostrarlo? No. Tu puoi dimostrare il contrario? No. Tu sei Dio.

Il fatto che ci siano libri storicamente incorretti come la Bibbia (il Corano non è da meno con le imprecisioni) e persone che fanno di Dio un lavoro, non significa che questo non possa esistere. Se non riesci a capire non mi dilungherò oltre.

Il Massimo ha detto...

Intanto sei un befano che non è passato nemmeno a fare gli auguri.
Poi vi ricordo, almeno per rispetto di chi ci crede, che Dio si scrive con l'iniziale maiuscola.
Per il resto, atteso quello che dichiari,
ogni ulteriore commento è superfluo.
Ciao.

spillo ha detto...

@ Muu: l'accanimento non è tanto contro dio, che a parer mio non ha senso di esistere, ma contro ciò e coloro che han portato a credere in codesta figura, che sino ad ora nessuno ha mai dimostrato esistere...

"E' semplicemente una questione di fiducia. Non in te, non in una entità, non in una associazione, ma in qualcosa che vive nella tua testa, qualcosa di simile alla voce della coscienza, ma che ti dice cosa è bene e cosa è male"
Si torna quindi alla famosa fede, parola ideata per dare un senso a tutto ciò. Proprio questo è il punto, la gente non ha fiducia in sè stessa, ha fiducia in un dio, di cui però nulla sa e nulla può, senza accorgersi che quel dico che tanto adora in verità di buono porta ben poco, socialmente parlando...

"E' impossibile usare il razionale ... Posso dimostrarlo? No. Tu puoi dimostrare il contrario? No. Tu sei Dio."
Allo stesso modo tu non puoi dimostrare che accanto a me c'è un elefante rosa con le corna da stambecco che mi suggerisce cosa scrivere in questo commento, eppure non c'è. Ma non sei tu a dovermi dimostrare che non c'è, sono io a doverti dimostrare che effettivamente c'è. ;) non so se mi sono spiegato, mi rendo conto di esser un po' contorto...

Per quanto riguarda il resto bè, se dovessi basarmi su ciò che dice la Bibbia no, dio non esisterebbe, se volessi basarmi su una particolare catechesi che si basa su determinati fatti riportati sulla Bibbia allora ok, è come dici tu, ma prima ancora ho descritto il motivo per cui non sono io a dover dimostrare che non esiste, ma tu che esiste: partendo da un preconcetto di non conoscenza della questione è bene dire che ok, potrebbe esistere, ma non è dimostrabile, quindi da agnostico ti dico che non esiste :) ok che il titolo del post è diverso, ma non avrebbe dato l'effetto desiderato ^^


@ max: come vedi non son sempre stato a gongolare, visto che nemmeno ho toccato il blog :) però hai ragione, te lo devo e passerò dunque a trovarti al più presto :) per l'iniziale maiuscola, sul dizionario è segnata con la minuscola :P


@ tutti: quello che volevo creare è proprio questo, un confronto fra la mia idea e quella degli altri, in modo pacato possibilmente, poco importa se le opinioni son diverse o addirittura contrastanti, lo sarebbero pure se non ne parlassimo ;)

Il Massimo ha detto...

Pacatamente?
Ma se hai già espresso una opinione preconcetta prrima di un serio e lungo approfondimento!
La fede si può trovare in qualsiasi momento della vita.
Ciao

spillo ha detto...

Cosa intendi dire per preconcetta? Io seguo questa questione, pur non avendone parlato sul blog, da un bel pezzo sinceramente :)

La cosiddetta fede mi fa quasi paura, attualmente la vedo come risposta a tante domande a cui non si riesce a dare spiegazione, quindi un'altra cosa irrazionale, l'irrazionalità porta spesso a brutte situazioni purtroppo e sinceramente non voglio finirci per qualcosa di inesistente ;)

Carlo Rengo ha detto...

Non ho parole per descrivere la tua banalità e superficialità... ma ci provo lo stesso...

1. Bella foto... si vede che sei una persona educata, rispettosa delle credenze altrui, tu sì che pratichi la tolleranza alla Voltaire...
Perchè non metti la foto del Dalai-Lama, o di un rabbino ebraico? Forse perchè se criticassi i "capi" delle religioni tutti ti darebbero del
razzista, dell'intollerante?? Bravo, metti la foto di Giovanni Paolo II (un uomo che in 20 anni di papato ha percorso 1.163.865 KM, visitando più paesi al mondo di tutti i capi di stato messi insieme, portando messaggi di pace e sforzandosi di aumentare il dialogo interrelegioso e non solo) e avrai sicuramente tanti amichetti ad applaudirti.

2. "ove esistono solo ricchi che predicano umiltà".
E di quei preti, di quelle suore che passano la loro vita in Brasile, in Congo, in India, in Cina ad aiutare i poveri, a insegnare in catapecchie ai bambini, vivendo ESATTAMENTE come vivono loro?? Non sarai un po'
parziale nei tuoi giudizi?? Se credi che siano più quelli che stanno in Vaticano di quelli che stanno nei paesi del terzo mondo ti sbagli e DI PARECCHIO. E, per la cronaca, esistono anche ricchi che NON predicano l'umiltà, e non sono certo migliori.

3."Neanche Dio ti dicono cosa sia".
Falso. Il cristianesimo è l'unica religione che predica un Dio incarnato, evidentemente qualche cosa su 'sto Dio verrà detta no? 'Sta frase che hai scritto denota talmente tanta ignoranza che ti consiglio vivamente di leggerti almeno il Catechismo della Chiesa Cattolica (va bene pure il compendio per tappare le voragini che hai in materia)

4."Tutto ciò è inquietante, purtroppo l'ignoranza delle persone ha avuto il sopravvento e quasi tutto il mondo segue una religione".
Sopravvento de che?? Che a voi atei piaccia o no, la "religione" esiste da tempi ancestrali, non è certo nata come "instrumentum regni" (saprai sicuramente chi sto citando, vero?), ma come una cosa naturale... E' inquietante una cosa naturale? Ma come, allora sei un bigotto pure te, che ti scandalizzi per cose normali? I casi sono due, o per te è inquietante che la gente segua la religione, e allora sei un bigotto perchè ti fanno paura cose naturali, oppure per te è inquietante che la gente segua la religione che qualcuno l'ha fatta diventare "instrumentum regni", e allora non puoi avercela con la religione in sè e per sè.
E poi che c'entra l'ignoranza con la fede?? ma sai che significa questa parola (fede) oppure ti basi sui tuoi pareri di ateo? con che criterio applichi un giudizio così netto (per non dire superficiale)?

5. "Il cristianesimo ha portato molte cose nel mondo, positive e negative, ecc...".
Classica frase. Ma stiamo parlando di religione o di storia? non
confondiamo le cose. Primo perchè TUTTE le religioni "hanno portato" (termine da discutere) guerre e violenze, ma che dire delle altre cose?
Prima del cristianesimo, ai tempi di Roma, la vita umana era considerata meno di quella di un cavallo, c'era la schiavitù (c'è anche adesso, ma nelle lettere di San Paolo per la prima volta nella storia si parla di uguaglianza tra schiavi e padroni), a questo non ci pensi? Parli di crociate, eppure gli antichi Romani, popolo tra i più civilizzati, ha letteralmente CANCELLATO altre civiltà (etruschi), e non in nome della religione. Vogliamo parlare dei benefici della religione? L'arte?? Secondo te perchè l'italia è stata culla del cristianesimo e dell'arte per secoli? Non saranno andate di pari passo? Tu credi davvero che potresti ora leggere le commedie di Aristofane, se dei monaci non le avessero preservate dalla distruzione operata dai barbari? non vado oltre su questo punto perchè rasenti l'idiozia.

6. "Il bravo cattolico va in chiesa, si confessa, fa brutte cose perchè è nei limiti umani, ecc..."
Aridaje... Ma che cavolo c'entra criticare la religione con criticare le persone?? E' come se critichi una macchina perchè uno che l'aveva ha investito qualcuno... Allora per questo motivo dobbiamo dire che le
leggi che vietano di sporcare per terra sono inutili e stupide perchè moltissimi lo fanno? Menomale che ci sei te a elargire queste perle di critica di costume.

7. "Questa religione basa la propria storia su un libro, la Bibbia, che in realtà (ed in linea molto teorica) è l'insieme di piu libri, scritti da autori diversi in tempi diversi".
Meno male che sei venuto te a dircelo. Già che ci sei, perchè non vai a dire al direttore della facoltà "Biblica" dell'Università Gregoriana di Roma di questa tua sensazionale scoperta?? Questa critica (ancora una volta banale e superficiale) valla a fare ai testimoni di Geova. Ti informo che ci sono laici e non che passano la loro vita a fare ricerche sulla Bibbia, e ti assicuro che NON dicono che si sputtanano tra di loro. Posso pure crederti che hai letto almeno un po' la Bibbia, ma se è così allora leggiti le note a fondo pagina, e scoprirai che esistono due tradizioni bibliche intrecciate nella Genesi (ti cito il primo libro della Bibbia così è più facile per te).
Sulle stronzate che hai scritto sul papa: non mi sembra che parlare dell'iPod di Obama sia gossip più interessante. Per la cronaca ti informo che Benedetto XVI è stato un eminente professore all'Università di Tubinga, non era esattamente un fancazzista, quindi.

8. Sull'ultima parte non commento perchè mi sono arreso alla massa di idiozie che hai scritto. Come il tuo amico muu? ti ha provato a
spiegare, la fede è un fatto "extrarazionale", non "irrazionale" nè "razionale" (leggiti un po' di Kierkegaard se sai almeno chi è), quindi provare a razionalizzarla al 100% è come levare una parte al tutto e assolutizzarla, cosa che (avendo studiato filosofia sicuramente saprai)NON è corretta.



Ma non mi sono fermato a vomitare... Quando hai scritto
"@ tutti: quello che volevo creare è proprio questo, un confronto fra la mia idea e quella degli altri, in modo pacato possibilmente"
mi hai fatto veramente inc****re. Ma come cavolo pretendi di fare un "confronto pacato" quando hai scritto cose talmente tanto provocatorie e arrabbiate da nascondere persino la loro banalità? Metti una foto col papa schiacciato da un masso e pretendi un confronto pacato?? Vuoi condividere le tue idee o vuoi solo spalare merda sulla Chiesa? Credi che inserire renda "pacate" le tue accuse senza senso? Ma fammi il piacere va...

Spillo, io ti seguo da un anno almeno, anonimamente... abbiamo la stessa età, lavoriamo nello stesso settore e abbiamo Linux come passione comune, ma con questo intervento ne hai dette parecchie di cazzate...

E ti prego levati quell'aria da "sottuttoio" che in quest'argomento ti calza proprio male...

Il Massimo ha detto...

@ Carlo - La prenderà male, almeno inizialmente, ma almeno spero che legga e rilegga il tuo commento e mediti.
Soprattutto perchè sei giovane ed hai le idee chiarissime.
Ciao a tutti e due ed anche alla Ile.
Spillo è un amico di famiglia (vero) ed io non volevo andarci giù pesante anche se ha capito cosa gli volevo dire.

Anonimo ha detto...

Sempre per Carlo - Ah, ma non hai un blog?

Carlo Rengo ha detto...

@ Massimo: No, non ho un blog, anche se ho intenzione di farmene uno... Ma lavoro e studio, ho pochissimo tempo libero e non ho quindi intenzione di tirare su uno spazio al quale dedicherei pochissimo tempo. Se volessi contattarmi, posso fornirti il mio account MSN tramite e-mail.

P.S. leggo anche il tuo blog e quello di tuo figlio

spillo ha detto...

Ciao, piacere di conoscerti, anche se magari, non avendoti insultato, potevi fare lo stesso... ma poco importa...

1. Innanzitutto la foto non è maleducata, sicuramente provocatoria, ma non maleducata, non rispetta le credenze di talune persone per caso? Se avessi messo un pizzaiolo sotto un sasso avresti detto che non rispetto la categoria dei pizzaioli? Se avessi messo Berlusconi cosa avresti detto? O se avessi messo Bossi? Questo è il punto, bisogna rispettare il papa perchè capo dei cattolici? La satira esiste e fa parte del nostro mondo, che ti piaccia o meno, e di certo non arreca assai danno... E la prossima volta prima di nominare altre religioni o filosofie prova prima a leggere dove sottolineo che in questo post voglio trattare solo il cattolicesimo, perchè non mi ritengo in grado di parlare di altro visto che questo lo vivo ogni giorno essendo circondato da cattolici (praticanti e non), il resto no. Per quanto riguarda invece il caro Giovanni Paolo II bè, dimmi una cosa, sarebbe stato così buono e volenteroso se fosse stato, chessò, un muratore ateo? o un impiegato agnostico? C'è davvero bisogno della religione per far del bene? Si può essere generosi con i meno fortunati anche senza credere nell'inspiegabile, sicuramente è facile esserlo quando si è a capo di uno stato ricco come è quello del Vaticano ;)

2. Ce n'è e rispetto il loro operato, anche se non sopporto, e questo mi fa molta rabbia, che fra gli obiettivi delle loro "missioni" ci sia quello di convertire la gente che aiutano. Questa cosa mi fa davvero incazzare (non aver paura di dover censurare le parole, non sul mio blog ;) ), a volte mi chiedo davvero perchè lo facciano, se siano davvero TUTTI in buona fede...

3. Riporto da dialogo che ho avuto con il parroco
IO: e ma cos'è questo dio?
PRETE: ecco questo dio è esattamente, diremmo, quella luce di una scoperta di una dignità che è l'interlocutore...
Chiaro no? Non è spiegato cosa sia, ci si gira intorno affidandosi alla fede, Gesu altro non era che l'incarnazione in terra di questo dio, il figlio di dio, colui che mai ha visto il peccato, esattamente come dio... Però:
IO: e ma fisicamente, dio non è una persona?
PRETE: no, ecco, è persona ma non come la intendiamo noi però...
Che spiegazione è di dio?

4. Il sopravvento sulla ragione, senza ombra di dubbio, certo che la religione esiste da molto, ma una volta l'uomo era ignorante, non aveva conoscenze, anche perchè lo stato politico-sociale non permetteva di esserlo. Oggi la scienza fa passi da gigante, si curano i bambini ancora nel grembo delle madri, e ancora c'è gente che crede che la l'uomo sia nato da un soffio di dio e la donna dalla costola di Adamo... È nata per dare spiegazioni a fenomeni inspiegabili, i greci credevano nell'esistenza dei titani, è la stessa cosa :)

5. Torniamo a lasciar da parte le altre religioni... È assurdo che mi venga a spiegare cosa è la schiavitu uno che conosce il cattolicesimo!

"Fà lavorare il tuo servo, e potrai trovare riposo, lasciagli libere le mani e cercherà la libertà. Giogo e redini piegano il collo; per lo schiavo cattivo torture e castighi. Fallo lavorare perché non stia in ozio, poiché l'ozio insegna molte cattiverie. Obbligalo al lavoro come gli conviene, e se non obbedisce, stringi i suoi ceppi. Non esagerare con nessuno"

Strano vero? Non sono parole mie :P E mi vieni a parlare di schiavitu? Ma per piacere! Anche negli anni 90 venivano stravolte intere civiltà, non certo in nome della religione, ma non mi pare che siano nate sette parlanti di un nuovo dio che li riduceva a martiri... Ora dimmi, c'è davvero bisogno della religione per fare arte? Esistono solo artisti religiosi? Non mi pare affatto... di certo nel passato molti artisti si sono ispirati alla religione, ma non per questo la religione stessa è da lodare, non vuol dire niente!

6. Il paragone che tu hai fatto con le leggi è fuori luogo... Io trovo assurdo che una cultura che predica la libertà e la bontà di dio obblighi le persone a fare qualcosa, va contro i suoi stessi principi e ciò rende tutto insensato. Nessuno si sofferma mai su queste cose?

7. "Non c'è più giudeo né greco; non c'è più schiavo né libero; non c'è più uomo né donna, poiché tutti voi siete uno in Cristo Gesù"
Se vuoi ti dico anche paragrafi e versetti, no problem. Ma pare un po' in contraddizione con la scorsa citazione. Ne vuoi altre? Hai qualche giorno libero? :P Inoltre ho mai detto che l'iPod di Obama sia qualcosa di interessante? No davvero ho mai detto roba del genere o comunque di questo calibro in un quasi due anni di blog? Sai cosa potrei aver detto, in risposta alla tua ultima affermazione? Che quel nazista del papa in piu di me fa solo una cosa: si alza presto la Domenica mattina... Poverino!

8. A questo punto deduco che non hai piu nulla da dire, se la religione non si può spiegare con la razionalità per il momento aspettiamo che lo faccia la scienza, come fu per il giorno e la notte, il caldo ed il freddo... Se mai ci arriverà i casi saranno due: la scienza non è in grado di farlo o ciò che dà vita alla religione cattolica è tutto inventato. A proposito, ti assicuro che qui a fianco a me c'è il mio mouse che squittisce e balla, mi ha rubato pure un biscotto... e ti sfido a dimostrare il contrario!

Ti spaventa una foto? Valgono a questo punto le prime righe che ho scritto, che io spali spesso merda sulla chiesa non c'è dubbio, se lo merita a mio parere, ma con questo post non ho detto "la chiesa fa schifo sono tutti stronzi", ho detto "la chiesa fa ciò, per quanto mi riguarda (il blog l'ho scritto io) è una cosa schifosa"...

Per il resto, continuo ad essere disponibile al dialogo, qua, con la mia arria da "sotuttoio" e il mio mouse ballerino!

@ Max: non la prendo male, ognuno ha diritto di pensarla come preferisce e mi rendo conto che a molti possa dar fastidio ciò che ho scritto. So anche che tu ci andresti tranquillamente giu pesante ;)

Il Massimo ha detto...

@ Carlo. L'indirizzo mail è sul mio profilo.
Scusa Spillo se comunico da qui.
Ciao

ilenia ha detto...

ma ascolta carlo rengo scusa ma si può essere liberi di dire quello che si vuole e fare quello che si vuole?? secondo te lui ha usato parole pesanti offensive ecc. giusto?? e tu non hai fatto la stessa cosa??? magari sono io che vedo sbagliato però pure tu hai detto cose un pò bruttine..e cmq simone(spillo) non ha quell'aria di sottuttoio! ciao =)

Carlo Rengo ha detto...

1. Il tuo concetto di maleducazione mi sembra quantomeno particolare.
Provo a spiegarmi meglio allora. Hai detto: "il bravo cattolico...
disprezza i gay", giusto? Come commenteresti se io, cattolico praticante, mettessi una foto con un omosessuale "evirato"? La prenderesti bene se tu fossi gay?
Ti è chiara ora la differenza tra satira e l'insulto fine a se stesso?
Stai tranquillo che non mi sento affatto urtato da quella foto, quello che veramente mi lascia perlomeno sconcertato è che tu affermi di voler dialogare (e pacatamente!!!) quando la parola dialogo non sai neanche che cosa significhi (come si vede che non hai fatto il classico...). Il blog è tuo, scrivici quello che vuoi, scrivi pure che le mucche volano, ma non darti il tono di uno che cerca di dialogare visto che, come hai confermato sopra, ti piace spalare merda sulla Chiesa.

Il tuo è il classico esempio di chi scrive di getto non sapendo neanche di che cosa vuole esattamente parlare. Vuoi fare critica di costume sulla Chiesa o attaccare la religione cattolica? Sono due cose separate, ma nella tua arrabbiata accusa le hai abbondantemente mischiate. Su Giovanni Paolo II smettila con le congetture e guarda i FATTI. E' stata una delle figure più importanti del secolo scorso, e non lo dico io e non lo dicono nemmeno i cattolici, ma TUTTI. Io volevo solo dirti che hai messo in foto uno dei pochi cattolici sui quali NESSUNO (lo sapevi che Fidel Castro ha proclamato ben TRE giorni di lutto nazionale quando è morto??) mette in dubbio la sua straordinarietà. Le persone si giudicano nella loro totalità, quindi è scorretto scindere la sua vita pubblica con la sua vita di uomo di fede

2. Se siano davvero TUTTI in buona fede?? Vatti a fare un giro nei
monasteri di clausura... Là dentro o c'hai fede in Qualcuno o esci pazzo nel giro di due settimane: credi che quelle persone siano in cattiva fede??
Mai stato a Kisanghani? Io sì... beh ti assicuro che è un po' azzardato affermare che chi sta là a crepare di SETE per aiutare quelle popolazioni lo fa in cattiva fede...

Una persona che ha fede NON può vivere la sua fede come un fatto personale. Tu sei ateo e non lo puoi capire, ma è come se avessi scoperto che in quella tal città puoi comprare cibo senza pagarlo. Lo terresti per te o lo andresti ad annunciare nelle piazze??
Non credi in Dio, ok, ma non ha senso prendersela con chi vuole annunciare una "buona notizia", se uno crede che la felicità sia in qualcosa ha tutto il diritto di voler "mostrare" a qualcun altro dove si trovi questa felicità. E ti assicuro che nelle missioni nessun africano è discriminato per il suo credo. I bambini musulmani in Africa sono educati dai frati ESATTAMENTE come quelli che credono.

3. Se vuoi sapere cosa professa la religione cattolica, ti ripeto, vatti a leggere il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ti assicuro che se ti ci metti riesci a non travisare quello che c'è scritto.

4. "Il sopravvento sulla ragione...". Questa frase mi fa incazzare sul serio. Stai dicendo che sono uno stupido?? Ma anche se lo fossi...
Pascal era uno stupido? Kant era uno stupido? Kierkegaard era uno stupido? Galileo Galilei cattolico dei più rigidi, se ti interessa saperlo) era uno stupido?
Oscar Wilde (si è convertito prima di morire) era uno stupido? Newton era uno stupido? Hai idea di quanti filosofi, matematici, religiosi, scienziati, economisti,
politici, medici, stai dando per stupidi?? Si un po' azzardato nelle tue sparate, lasciatelo dire.
Tu sei convinto che la fede sia una cosa "irrazionale", ti ripeto il mio invito, leggiti cosa dice Kierkegaard sulla fede, come cosa che va "oltre" la religione, che la supera, che non la nega ma la ESALTA...

5. Tu citi il Siracide, lo sai da chi è stato scritto?? Lo sai qual era il contesto storico? Hai mai fatto studi sulla civiltà semitica? Se non sai queste cose, leggiti l'introduzione al Siracide della Bibbia di Gerusalemme, ti risponderanno loro alle cappellate che vai dicendo. Tra l'altro tu in questo modo stai accusando soprattutto gli ebrei, perchè citi il Vecchio Testamento. Ti ripeto che non sei un esegeta, queste cose valle a raccontare ai testimoni di Geova. NESSUNO HA MAI DETTO CHE LA BIBBIA VA INTERPRETATA ALLA LETTERA, e se continui a pensarlo o sei un ignorante o sei in malafede

6. Aridaje. Per l'ultima volta... LA CRITICA DI COSTUME NON E' UN'ARGOMENTO VALIDO PER CRITICARE IL CREDO DI QUALUNQUE RELIGIONE. Tu assulutizzi casi, tra l'altro non documentati.
Leggiti Osea...
Il mio paragone calza benissimo, visto che una buone percentuale di persone fa incidenti in autostrade le dobbiamo chiudere?? Dobbiamo dire che è un male guidare??
Visto che un normale coltello da cucina è l'arma del delitto di molti omicidi casalinghi, dobbiamo smettere di venderli? Dai, è patetico quello che dici.

7. "Quel nazista del papa"... Per quale motivo dici questo? Perchè ha l'accento bavarese?? Tutto qui?? Hai detto bene, PER TE fa solo una cosa, per molte altre persone fa molto di più, ma non mi va di raccontarti la vita del papa perchè ti sei impuntato e ti ostini a difendere un intervento in cui hai vomitato parole prive di significato nel migliore dei casi.


@ Ilenia: Non concordo sul fatto che si sia sempre liberi di dire e soprattutto di FARE quello che si vuole, ma anche se fosse così... Lui è libero di usare toni aggressivi contro TUTTI i cattolici (accusandoli, come dice lui, di essere "irrazionali", di "creare disagi" e di "promuovere guerre", di essere "ignoranti", "fascisti" e di "ritenersi superiori"), e io non avrei la libertà di rispondere??
Io sono cattolico, da lui sono stato quindi accusato di tutte queste cose, sarò libero di farmi venire i cinque minuti anche io o no? :)

ilenia ha detto...

dai su Dio esiste Dio è unico Dio e perfetto Dio e Dio ...io sono io..tu sei tu...lui e lui e stop...io non credo a una "persona" che non ho mai visto io per credere devo vedere con i miei occhi non credo a cose che non vedo!! mi dispiace..rispetto le persone che credono a Dio e a quello che sta attorno.....però Carlo noi dobbiamo rispettare le tue idee da cattolico. però tu rispetta che al mondo esistono persone che non credono( e per fortuna che esistono) a questa cosa!!!ok?? stop!! =) =) però io posso dire che Simone non è un sottuttoio perchè lo conosco bene! quindi ho le certezze di quello che dico!!!! non come Dio che non ho certezze!! =) ciaoooooo

Muu? ha detto...

---Piccola precisazione che ti era già stata posta da Max (anche se non ha argomentato) ma che evidentemente non consideri:

"Dio", si può scrivere anche minuscolo quando ci si riferisce ad una divinità. "Il dio degli islamici è Allah" è una frase corretta. Ma quanto scrivi "Dio", riferendoti precisamente al dio cristriano, usando quindi il Suo nome, va scritto obbigatoriamente maiuscolo, in quanto è "nome proprio" secondo l'analisi morfologica. Che tu creda o no in Dio, l'uso lingua italiana ti è stato insegnato in un certo modo ed in quel modo lo dovresti utilizzare.

Ora che sai questo, puoi smettere di mancare di rispetto sia ad un Dio che non ti appartiene, sia alla lingua italiana. Grazie.

---Secondo appunto: Scienza, scienza che ha fatto passi da gigante, scienza che ha contraddetto la bibbia. Ora tu dimmi: cos'è la scienza? Non è forse la volontà di certi "stupidi" (il 95% degli scienziati attualmente crede in un dio) che vorrebbero dimostrare e spiegare agli "intelligenti" come TE i misteri di Dio?
Credi alla scienza? Ok e dove finisce la scienza? La tua conoscenza ha un limite, quando non sai cosa fare o come agire in certe circostanze e nessuno intorno a te sa dirtelo a chi o cosa ti appoggi?

---Terzo appunto: Non puoi parlare male della Chiesa e della concezione cristriana di Dio, senza parlare necessariamente male dell'Islam e di Allah, dell'ebraismo e di JHWH o di qualunque altra religione monoteista (sappi, che in modo o nell'altro, riconducono tutte allo stessa divinità). Ma chi cazzo ci crede che il profeta Maometto spostava le montagne? Nessuno! Eppure ci sono un sacco di islamici che alle sei di sera si girano verso un santuario e pregano il loro Allah. Stupidi anche loro, vero?

Dici che parli del Cristianesimo in particolare, perchè sei "documentato" solo su quello. A me però pare, leggendo il botta e risposta tra te e Carlo, che tu sia ben poco documentato a riguardo.

---Quarto appunto: so che sono l'ultimo che dovrebbe parlare a riguardo, visto il mio rapporto con la morte. Ma scherzare sulla morte non è proprio il massimo dell'educazione.

PS: Carlo ha perfettamente ragione sia sul fatto che tu non sia stato pacato sin dall'inizio del tuo post.
PPS: spillo, lo sai che ti voglio bene anche se sei uno stronzo senza Dio ;)



@Ile
L'ultimo commento è un po' caotico, però tu dici di rispettare spillo ed i "non cattolici" come lui. Forse non hai notato che è stato lui in primo luogo a mancare di rispetto ai Cristiani, volendo dimostrare che loro credono in qualcosa di "sbagliato". Pensaci.

spillo ha detto...

1. Dato che un omossesuale evirato si sente esattamente come un etero, come mai specifichi "un omosessuale evirato?", può essere interpretata malamente la frase, pensaci bene! Distingui forse, all'interno della società un gay da un non gay? Ti faccio i miei complimenti allora... Fai anche distinzione fra chi ha frequentato una certa scuola e chi un'altra? Anche se non ho un titolo di studio stai pur certo che non sono inferiore a te -.-

E smettila di far passare per vittima la chiesa dicendo che le spalo merda sopra, perchè per farlo altro non faccio che dire ciò che è! Non è difficile, assimili e riporti, assimili e riporti, assimili e riporti, poi se qualche cattolico si sente smerdato forse dovrebbe riguardare un attimo la propria idea di fede. Se quando ti faccio notare che la chiesa non è bene, ma è male e tu ti senti preso in considerazione bè, inizia a porti qualche domanda...

Il caro Giovanni Paolo ha certo fatto del bene, non lo metto in dubbio, ma non pensi che, potendo, magari anche il tuo vicino di casa farebbe ciò che ha fatto lui? Però il papa è straricco e non ha un cazzo da fare, mente il tuo vicino di casa magari si alza la mattina alle cinque per andare a fare un lavoro di merda che gli serve a mantenere la propria famiglia e pagare i debiti... Ma lo sai quanta gente fa del bene senza che tu nemmeno te ne accorga? Sai perchè non te ne accorgi? Perchè se il papa fa qualcosa di buono lo dicono in tv e sui giornali, se il tuo vicino di casa fa lo stesso forse lo viene a sapere solo la sua famiglia...

2. Ma che cazzo c'entrano i monasteri di clausura? Io non vi ho rinchiuso nessuno dentro! Se per scelta fai una vita di merda non puoi incolpare la società! Ma davvero credi che siano solo o religiosi ad andare nei paesi bisognosi a spaccarsi il culo? Allora apri gli occhi caro mio, aprili entrambi! Certo, dei preti però se ne parla, si fa la pubblicità in tv, quindi cavolo sono dei veri duri, sono delle bravissimoe persone che fanno del bene perchè Dio dice loro di farlo... Guardati intorno, volontari, medici, giovani, anziani, tutti che fanno del bene senza che nessuno dica mai loro grazie, senza pubblicità in tv, senza 8x1000 e senza Dio che illumini loro la via... L'Italia ne è piena, il mondo ne è pieno...

Aspe, siamo sicuri che quel cibo in città sia gratis? Non c'è qualcosa dietro? Mah... Chissà... E la felicità io, così come tanti altri, anche in paesi in cui la religione nemmeno esiste, viviamo lo stesso una vita serena, sicuramente piu tranquilla di uno che teme il giudizio universale tutta la vita :P Inoltre non ho mai detto che chi va a fare volontariato discrimina le persone in base alla fede, non mi pare nemmeno si potesse interpretare tra le righe, ma tu sei davvero convinto che in Sud America esisterebbe il Cristianesimo se i preti non avessero fatto un così duro lavoro di conversione? Io dico di no...

3. Forse non hai idea di quanto io abbia vissuto la religione in 19 anni, non puoi saperlo, è normale, ma almeno non parlare a vanvera...

4. Io non ti ho dato dello stupido, assolutamente. Ma se io ti dicessi "Qua fuori c'è un gatto con le ali!", ma lo dicessi convinto, non penseresti che non sto ragionando? E come non sto dando dello stupido a te non lo sto dando a nessuno! Cacchio non travisiamo quello che scrivo, altrimenti non ce la caviamo piu! Inoltre su alcuni dei nomi che hai citato potrebbero nascere discorsi molto lunghi ed articolati dopo i quali potresti cambiare qualche tua idea, forse... Adesso scrivo anche io un libro sulla fede in cui la nego, fra cento anni qualcuno come te, ma con idee opposte, mi osannerà...

5. Ho mai detto che la Bibbia va interpretata alla lettera? No, anzi, è una delle cose che ho chiesto al prete! Puoi interpretarla come vuoi, ma quel libro mostra comunque contraddizioni enormi! In un modo o nell'altro sempre contraddizioni sono!

6. Forse non sono in grado di spiegarmi... Forse non so farmi capire, forse ho dei vuoti di memoria ma son sicuro di aver fumato DOPO averti risposto, quindi non ero distratto... O magari sono io che non capisco te... O forse bo... Forse il tuo dio non ha dato a me la capacità di comprendere...

7. E te lo chiedi pure? Il passato del papa è stato ben sputtanato ai quattro venti ormai da tempo, non c'è bisogno di parlarne ancora, tanto chi non vuol vedere si gira dall'altra parte, te compreso...

in pace ;)

@ ile: ma tu l'hai visto il mio mouse ballerino? No, ovvio, proprio come Dio... :)

@ Muu?:
--- Sì, sapevo che effettivamente è come dici tu, ma mi piace scriverlo minuscolo per sminuire l'importanza di una divinità... Ma non hai torto a dire che non è rispettoso, soprattutto nei confronti di chi mi ha insegnato l'italiano, quindi da ora vedrò di scriverlo correttamente, dato che tra l'altro è una delle poche cose che reputo davvero intelligenti fra ciò che sto leggendo :)

--- La scienza non cerca di mostrare i misteri di Dio, è la religione che cerca di dimostrare tramite Dio i misteri della scienza :P Ed in certe circostanze preferisco aggrapparmi alla realtà, non alla fantasia, questa non mi aiuta per niente ;)

--- Io non mi sono ancora sentito colpito da Stemby, quindi attenderei prima di dirlo :) Inoltre non voglio mettere in mezzo altre religioni perchè una non la conosco proprio, l'altra nemmeno anche se sto avendo dialoghi con un ebreo che mi sta spiegando molte cose...

--- Dato che voglia di rileggere non ne ho, puoi indicarmi dove ho scherzato con la morte in modo che possa risponderti adeguatamente? Grazie

Carlo Rengo ha detto...

1. -_- mi fai cascare le braccia.
te lo ripeto: se tu annunci di voler dialogare e poi metti una foto simile, è provocatorio e OFFENSIVO come se qualcuno che non condividesse l'omossessualità mettesse una foto di un omosessuale evirato. Capisci ora?? Io non discrimino gli omosessuali, e non me ne frega niente che tu abbia il diploma o no, ma se vuoi usare le parole del vocabolario sappi almeno il loro vero significato e abbi un po' di umiltà nel farti correggere. DIALOGARE viene dai termini greci "dià" e "logos", che significano "ragionamento incrociato (confrontato)", ovvero un discorso che PARTE DAL PRESUPPOSTO di voler raggiungere un punto di arrivo. Tu invece al punto di arrivo ci sei già arrivato, e da là non ti smuovi neanche a cannonate. Chi cazzo dice che sei inferiore a me?? Fatti meno patèmi d'animo, io non sono meglio di te ma sono meglio documentato e sono abituato a vivere in una società dove chi mi circonda non ha meglio da fare se non sparare a zero su cose CHE NON SA.

2. "Il papa è straricco e non ha un cazzo da fare"... ridicolo... Primo essere ricchi NON è una colpa (invidia?), secondo, la giornata tipo di un capo di stato è già di per sè bella ricca, figuriamoci quella di Karol, che si svegliava TUTTI I GIORNI alle 4 e mezza (cerca su internet se non vuoi andarti a comprare i libri sulla sua vita)...
Hai detto bene, non hai voglia di rileggere, se no dovresti capire benissimo da solo che sei uscito fuori tema per l'ennesima volta. Io non critico il buon operato di nessuno, sei TU che accusi di nullafacenza una delle persone più attive del secolo scorso... Che fesseria che hai fatto, proprio Giovanni Paolo sei andato ad accusare... Che ti piaccia o no è stato una persona straordinaria e un cristiano straordinario, senza togliere niente a nessun lavoratore (tra studio e lavoro io sto fuori casa ben più di otto ore al giorno, prendendo 7 autobus quotidianamente, stai tranquillo che capisco cosa significhi sgobbare anonimente)

3. Io non parlo a vanvera, belloccio mio. La tua ignoranza è palese e non mi importa se prima credevi, io sto solo dicendo che hai un bel coraggio a gridare in giro che la "Chiesa non sa dire niente su Dio" quando solo nominarti Sant'Agostino (mai lette le sue "Confessioni"??)e San Tommaso d'Aquino dovrebbe darti da approfondire argomenti per una vita... Tutto puoi dire, guarda, ma non che la Chiesa non ne dica a sufficienza...

4. "Ma se io ti dicessi "Qua fuori c'è un gatto con le ali!", ma lo dicessi convinto, non penseresti che non sto ragionando?". Che profonda riflessione filosofica... Meno male che tanti uomini non l'hanno pensata così, altrimenti staremmo ancora a credere che la terra è ferma e che il sole ci gira intorno...
Prendi Newton, il famoso Newton, quello che dimostrò scientificamente praticamente tutto quello che all'epoca si poteva dimostrare: nel baule che non aprì mai di fronte a nessuno in vita, trovarono LIBRI LIBRI E LIBRI (ben più dei suoi scritti sulla fisica) che riguardavano la Cabala, l'occlumanzia, e ricerche esoteriche sulla Bibbia... Perchè ti ostini a pensare che DEVE PER FORZA essere irrazionale la fede??

5. Contraddizioni?? ahahah... patetico... Ma tu davvero pensi che qualcuno ateo come te ma molto più preparato di me e di te non abbia passato ANNI a studiare la Bibbia, alla ricerca di qualche "contraddizione"?? A livello storico e sociologico, è OVVIO che, essendo stata scritta perlopiù in due grossi periodi diversi, ci siano delle cose che non coincidano, ma esegeticamente caro mio, mi spiace ma nessuno ha nulla da dire. E' un libro che va interpretato sotto una chiave catechetica, esattamente nella stessa falsariga dei midrashim ebraici, e l'interpretazione che viene data molte volte è molto più complessa e notevole di quanto tu possa immaginare.

6. Non ho idea di che cosa tu voglia dire... ti ripeto che la critica di costume è l'appiglio di chi non sa che pesci pigliare

7. Quello che dici è la conferma ultima che tu sei un completo ignorante in materia, che ti sei bevuto tutte le immense stronzate che avrai trovato su internet o su qualche rivista di parte. Attualmente Joseph Ratzinger è uno dei teologi più ferrati del mondo, e come filosofo non è da meno. E' entrato in seminario prima della guerra ed ha dovuto proseguirlo clandestinamente, perchè (come fai a dargli del nazista) il Nazismo chiuse tutti i seminari e richiudeva i preti nei campi di concentramento, in quanto contrari all'ideologia nazionalsocialista. Mi fermo qui, ma ti consiglio di leggerti la sua biografia, magari prima di sparare a zero sul suo presunto nazismo (che idiozia, che idiozia) la prossima volta starai attento. "il passato del papa è stato ben sputtanato"... trovami qualcosa sul passato del papa che lo "sputtana" (ma roba seria, documentata, non i parti astrusi della tua mente rabbiosa) e poi ne riparliamo. Chiedimi qualcosa di positivo sul suo conto, e vedi come ti riempio il prossimo commento... lasciamo perdere...

Ora ti dico un'ultima cosa: ho 19 anni, sono una persona come tutte le altre, e sono cattolico. Fin dalle elementari ho dovuto difendere questa mia identità di credente, e fidati che arrivato a una certa età me lo sono posto il problema se Dio esistesse veramente o se era solo l'educazione di mamma e papà che mi facevano dire di "credere". Bene, ora posso dire veramente, a seguito di mie esperienze personali, che ho sentito la misericordia paterna di Dio sulla mia vita... E te lo dico non per commuoverti, ma per dimostrarti che non è assolutamente irrazionale credere, e come te lo confermo io te lo confermeranno milioni di persone... Vuoi davvero pensare che siamo tutti degli illusi o in "malafede"?

e mi sembra che per adesso possa bastare...

spillo ha detto...

1- È provocatorio, pochi dubbi, offensivo? Perchè ti senti offeso? Ho messo te sotto quel masso? Se pensi che non sia disposto al dialogo non postare e basta, perchè io lo sono ed infatti ti sto sempre rispondendo in modo educato dandoti spiegazioni a tutto. A me non pare che tu sia diverso da me, tu hai già il tuo punto di arrivo, non cambierai mai idea e non sarò certo io a tentare di fartela cambiare! Io patemi d'animo? Non sono io che ho paura del post morte! E questo "meglio documentato" non ti ha fatto dire granchè, non mi ha smosso, perchè? Perchè alla fine la realtà delle cose è diversa da quella del pensiero? Vabbè, tanto pare inutile tornare a parlare di razionalità...

2- Sottolineiamo il fatto che non sono invidioso di niente e nessuno, anzi sono molto orgoglioso di me stesso e di quello che ho (orea aspetto la frase di critica sul mio orgoglio). Anche mio nonno si alza alle quattro sai? Per andare a lavorare i campi... Già... Eppure nessuno lo reputa speciale... E ti faccio notare come do del nullafacente ad uno che nella vita ha avuto tutto ciò che voleva grazie al potere mentre gente come te si ammazza di lavoro da mattina a sera (anzi, ti stimo per riuscire ad impegnarti contemporaneamente a studio e lavoro, sia ben chiaro), è stata un'ottima persona, sono il primo a dirlo, ma era sempre qualcuno col culo coperto e sta pur certo che se un giorno non ti suona la sveglia il tuo titolare ti chiama al telefono e ti fa un mazzo tanto, se lui una mattina non si alzava nessuno fiatava. Questo perchè era potente...

3- Tu parli sì a vanvera in questo caso, senza contare di non aver mai detto di esser stato credente... Ho sottolineato però che alla domanda "Chi o cosa è Dio?" nessuno mi ha mai saputo rispondere... Tu sai rispondermi?

4- Al contrario! Se avessimo tutti seguito la chiesa saremmo a quei livelli! Ma secondo me hai interpretato male la mia frase, almeno lo spero, perchè ciò che hai detto è troppo stupido e mi ha lasciato un po' perplesso... "Perchè ti ostini a pensare che DEVE PER FORZA essere irrazionale la fede??" Perchè tu potresti dimostrarmi il contrario? Dimmi cosa è la fede per un cattolico, voglio saperlo da te. Dimmi cosa è la tua fede e cosa ha di razionale per piacere.

5- Il mondo è ricco di gente che la pensa in questo modo e sottolinea tantissime incongruenze della Bibbia, non mi risulta che nessuno le abbia mai notate... E se posso far finta di capire le contraddizioni fra un libro e l'altro (visto l'arco di tempo che vi intercorre), non si possono non notare parecchie assurdità a distanza di poche pagine... Forse sono troppo cieco per vedere il messaggio mistico che Dio vuole esprimere, ma tu sei così accecato da ciò che chiami fede da non accorgerti nemmeno di queste cose che, viste dall'occhio di chi non giustifica ogni cosa perchè opera di Dio, sono abbastanza evidenti.

6- Confondi la critica di costume con la fede :P

7- Ma dove vivi? Da giovane quello che oggi è il caro e dolce papa ha aderito alla Gioventu Hitleriana! È stato costretto a farlo, obbligato! Ma lo sai che per non rinnegare Dio i cristiani sono divenuti martiri? Bè ovvio che lo sai... E lui? Naaah dai, sarà per un'altra volta... Può essere un teologo affermato quanto vuoi, ma io non ho mai fatto un atto razzista in vita mia, eppure se mi affaccio al balcone non succede niente... Ma per piacere, poi dai a me del bigotto!

Perchè questa presenza di Dio io non la sento? Chissà, tu che credi esista la senti, io che non credo esista non la sento... Non sarà suggestione? È come d'innanzi ad un esame, magari tu prima preghi Dio perchè ti aiuti, tutto ti va bene e ringrazi la tua divinità; io spero che vada tutto per il verso giusto e se l'esame mi riesce esclamo "Che culo!". Tu hai creduto in un dio, io no, entrambi abbiam superato un esame.

Io non credo in Dio, non mi ammalo mai, sono contento di me stesso ed ho qualche amico su cui poter sempre contare, ho visto momenti grigi in cui potevo contare solo su me stesso e su Muu?, ho un bel lavoro, un grande sogno da realizzare... Non posso donare il sangue a causa degli psicofarmaci che assumevo da piccino per combattere una leggera forma di epilessia; mia mamma è credente, ha visto un tumore, un marito epatico, un figlio di tre anni sempre sottopeso perchè intollerante praticamente a qualunque cibo, debiti ovunque, la morte di due suoi fratelli, ha molte amiche...; Mio zio Mario era credente e praticante, sempre in chiesa la Domenica mattina, sempre pronto ad aiutare chiunque seppur lui per primo non vivesse una gran bella vita, è stato trovato ammazzato sul posto di lavoro; un mio amico che preferisco non nominare è un non credente, litiga spesso in famiglia, non vive una bella situazione, studia ed è molto intelligente, è simpatico, gentile ed educato; il prete responsabile dell'Oratorio San Luigi qui a S.Angelo è credente, è ottuso, probabilmente non ha una vita sessuale e (esperienze personali) se vede una ragazza seduta in braccio ad un ragazzo caccia entrambi dall'oratorio; mio padre è epatico, fa proprio una gran vita, credo che sia ancora vivo solo grazie alla nascita di mio fratello... Come vedi, con o senza Dio, siamo tutti uguali, viviamo tutti belle e brutte situazioni, TUTTI. Il cattolico non vive meglio del non cattolico; la verità è che stiamo tutti sulla stessa barca, ma noi non credenti non abbiam paura di quello che possa pensare la gente una volta arrivati alla spiaggia...

Buona notte caro...

Carlo Rengo ha detto...

1. Io non ho nessunissima intenzione di "dialogare" con te, sta tranquillo che quando voglio lo so fare molto bene. Tu hai detto di voler un confronto e io ti ho detto che in realtà non lo volevi. Inoltre ti ho sottolineato più volte l'incoerenza e l'ignoranza di certe tue affermazioni. E poi che significa "Perchè alla fine la realtà delle cose è diversa da quella del pensiero?"?? Ci si ammazza da millenni sul dualismo realtà-psiche (Platone??), e non mi pare che sia molto saggio liquidare tutto come fai te, buttando tutto ciò che non è tangibile al cesso. Perlomeno il dubbio me lo farei no?

2. Io non so dove tu voglia andare a parare. Era "potente"... è un male?? Pensi che al mondo non esistano persone che abbiano "potere" sugli altri?? Eppure non mi sembra che siano tutti dei porci quelli che abbiano potere... Giovanni Paolo II è stata una persona straordinaria. Punto. Poi che sia famosissima è un altro discorso. Non confondere fama con onore. Molte persone sono meritevoli di onore (come tuo nonno magari), molte altre sono degne di essere chiamate "straordinarie" (come il carabiniere che è morto per salvare quella giornalista di sinistra, non ricordo come si chiama), eppure non devono essere per forza "famose". Lui è stato straordinario E famoso. Non straordinario PERCHE' famoso nè tantomeno famoso PERCHE' straordinario. Per me sono straordinari i volontari che vanno in Africa, laici e non, e non mi importa che siano famosi. Ti ripeto, non confondere fama con onore.

3. Alla domanda "chi è cosa è Dio" ti posso rispondere che per la religione cattolica (e anche per me) Dio è una persona (nel senso vero e greco del termine), l'Essere Supremo, Creatore, Autore e Causa prima dell'universo (il motore immobile di Tommaso d'Aquino), Governatore del mondo e degli uomini, Giudice supremo e Padre.
Soddisfatto dalla risposta? No, immagino di no. Ecco perchè continuo a ripeterti che nel raziocinio fine a se stesso non può esser contenuta la fede.

4. Questa è la cazzata tipica di chi è stato imbevuto della storia contenuta nei libri scolastici di sinistra... I maggiori scienziati di tutta la storia antica, medioevale, classica e moderna sono stati frutto di un'educazione scolastica cattolica (l'unica che c'era mi dirai tu, e io ti rispondo dicendo che VERAMENTE era l'unica che c'era).
Che poi siano anche andati contro la Chiesa questo nessuno lo nega, ma ti prego dire che la Chiesa è stata contro l'istruzione è la baggianata più assurda che potevi dire

5. Oh gesù mio ma sei de coccio allora! NON SONO CONTRADDIZIONI, santo cielo!! ma perchè pensi che sei arrivato te e hai capito tutto?? quante persone atee hanno preso in mano la Bibbia prima di te??? Credi che una spiegazione a tutte queste "incongruenze" non sia stata data da tutti quei monaci, vescovi, filosofi, esegeti, teologi, biblici che hanno fatto dello studio delle scritture l'impiego principale della propria vita??? Guarda che anche un ebreo VERO ti riderebbe in faccia... Pensi che i midrashim non siano così diversi dai raccontini, dalle favolette?? Eppure sono state il patrimonio catechetico di millenni di storia ebraica... Vallo a dire al capo rabbino di Venezia, che ci sono contraddizioni, magari a lui saprai abbassare un po' la cresta

6. Io non confondo una sega. Se tu per dimostrare la tesi che una legge sia sbagliata affermi che nessuno la applica, non vai da nessuna parte. Solo tra i cristiani esiste il sacramento della confessione, ma non sarà perchè noi siamo i primi a renderci conto che sbagliamo?? Guarda caro mio l'hai fatta ancora fuori dal vasino.

7. Sì è vero, il papa è stato iscritto, come TUTTI i suoi coetanei, alla gioventù italiana, è stato iscritto DAI GENITORI (negli anni 30 credi che un bambino potesse ribellarsi ai genitori come si fa adesso?)... bene... tutto qui?? Ragazzo ti stai arrampicando sugli specchi... non aveva neanche l'età per farsi la barba e tu dici che era un nazista?? Ma lo vedi che sei sempre in malafede??
Dai, questa ti è andata male, citami qualcos'altro e vediamo se sei più bravino

Tra parentesi, leggi qui: "Il futuro Benedetto XVI entrò nell' organizzazione giovanile hitleriana nell' aprile 1941, al compimento dei 14 anni. Ma venne subito catalogato come «Zwangs-Hitlerjunge», membro forzato, una sorta di adesione di seconda classe per distinguerla da chi aderiva di sua spontanea volontà e per questo definito «Stamm-Hilterjunge». Lo confermano i documenti originali, esaminati dallo storico tedesco Volker Laube"

8. Io non ti chiedo di giustificare perchè non credi, ti ho chiesto solo di giustificare il pacco sempre più consistente di cazzate che dici... Ti ho chiesto di documentarti, di separare critica di costume e critica alla fede in generale... Io rispetto il fatto che tu non credi e non mi sono mai permesso di dire che un ateo è un ignorante (ma tu hai detto che chi è cattolico è ignorante), che è un fascista (ma tu lo hai detto), che si ritiene superiore (ma tu lo hai detto)...

Fattene una ragione, hai lanciato un'accusa e io te l'ho respinta punto per punto... Basta

spillo ha detto...

1. Ma allora che cazzo continui a scrivere? Queste cose mi fanno incazzare, perchè scrivi una cosa e ne fai un'altra, almeno evita di dirlo che fai piu bella figura!

2. Guarda che sei tu che giri in torno alla questione per non ammettere che tutto ciò che ha fatto l'ha potuto fare solo grazie al potere ed al denaro, non c'è molto da confondere fra fama ed onore, lui le ha avute entrambi, l'onore di certo meritato, la fama in parte senza dubbio anch'essa meritata...

3. Quindi mi spieghi perchè ogni cattolico dà una risposta diversa a questa domanda? Non ci sarà tanta confusione nella vostra testolina? Io posso anche esser soddisfatto della tua risposta, pur non condividendola, avendo tu dirittto di pensare ciò che vuoi, peccato che sia in contrasto con quella di altri cattolici... Mah...

4. Chissà allora quale è il motivo per cui scienziati di grande calibro anno subìto accuse di tutti i generi dalla chiesa? Non sono io che penserei di essere al centro dell'universo col sole che mi gira intorno, ma fosse per la chiesa saremmo ancora lì, diciamo che non hai cercato la frase azzeccata prima... Mi stai scadendo...

5. Sai che ti dico? Hai ragione, la Bibbia è un libro esente da contraddizioni, da inesattezze, da controsensi... Contento?

6. Ma io non ho mai affermato una cosa del genere! Tra l'altro, caro mio "si vede che non hai fatto il classico", non è vero che la confessione è diffusa fra i cristiani, perchè fino a prova contraria i protestanti la vedono in modo diverso, pur essendo cristiani. Guarda che riconosco anche io di sbagliare, anche se non sono religioso, esser cattolico non è un requisito per esser in grado di capire i propri errori...

7. Ma lo so benissimo che non è stata una sua scelta, l'ho scritto subito per evitare fraintendimenti, ma se davvero è così fedele alla chiesa che ora governa non si sarebbe fatto alcun problema a dire no, è così che nacquero i martiri, diciamo solo che protestare in quelle situazioni non l'avrebbe fatto campare, quindi ha fatto quel che gli dicevano di fare...

8. Nemmeno io ho detto che sei ignorante, comunque... Ho dato al cattolico del fascista, assolutamente non lo nego, anzi! Se sei cattolico ok, ti ho dato del fascista, ma non è la mia religione a fare distinzioni raziali fra gay ed etero, la tua sì. E sì, io ritengo che un cristiano si ritenga superiore, altrimenti la chiesa non tirerebbe su tanto scandalo ogni volta che un italiano fa qualcosa che va contro il suo costume...

Di una cosa posso farmi una ragione: siamo fermi al punto di partenza, ma io sono coerente nel mio pensiero, tu non sei coerente con quello di altri cattolici. C'è qualcosa che non va.

Il Massimo ha detto...

Tra le varie cose, aprostofi il papa con l'epiteto di "nazista". Ne ho parlato anche con Muu che non è un cattolico praticante e si è fatto una XD.
Vedi di non essere così sicuro, come sottolinea Carlo, di quello che affermi in mancanza di adeguate informazioni.
E poi, non dire di non postare commenti se nel post affermi di volere aprire un dialogo-confronto. Lo vuoi solo con chi ti da eventualmente ragione?
Sappi che una delle cose che ammiro di più in mia moglie è che, pur con ua istruzione limitata, l'argomento in parola lo conosce molto bene e non sputa sentenze. E' molto devota e per niente "stupida"
Ciao e datti una calmata.

spillo ha detto...

@ max: ho detto di evitare di postare perchè lui ha scritto "Io non ho nessunissima intenzione di "dialogare" con te", altrimenti chiederei di non postare anche a te.

Le informazioni che abbiamo sull'attuale papa a quanto pare sono le stesse, riconosciamo entrambi le stesse affermazioni (anche perchè sono cose obiettive, queste...), lui la vede però come un errore di gioventù, io no ;)

ciau :)

l'ospite inquietante ha detto...

potresti studiare un pò di fisica quantistica,visto che ti fai queste domande e cerchi il confronto.