giovedì 16 aprile 2009

Terremoto in Abruzzo: il vero motivo.

Non voglio parlare dell'avvenimento terremoto in sè, non è cosa che mi piace fare, ma adesso che i media non hanno più da intervistare le persone mentre escono dalle macerie grazie alla Protezione Civile, così come è abitudine fare in un paese civilizzato come il nostro, fare domande sullo stato d'animo della gente che osserva ciò che (non) rimane della propria abitazione, porre interessanti quesiti del tipo "Come si sente?" a coloro che, ancora increduli, piangono sui corpi senza vita dei parenti estratti sempre dalla nostra prontissima Protezione Civile bè, adesso è necessario passare alle cose serie, come dice Silvio non è il momento di fare polemica, tanto l'Italia non intende cambiare in meglio ad ogni modo, mentre il capo dello Stato della Chiesa afferma che pregherà (che culo!) per le persone morte (ma dai!), bè, mentre ascoltiamo ste minchiate ed aspettiamo che l'abusivismo edilizio non sia più un reato è bene cercare di capire il perchè di questa sciagura, se si poteva prevedere ed evitare, cosa e come possiamo fare per gli abitanti dell'Abruzzo.

Anche in questo caso ci viene in aiuto Radio Maria, con la sua estrema preparazione etica come un terrorista, scientifica come una calcolatrice trovata nell'uovo di cioccolato ed utile in situazioni di emergenza come un cucciolo non svezzato di labrador (cit.).

Così Livio Fanzaga, direttore di suddetta radio, dà un senso a tutto e fa capire a noi comuni mortali il vero senso del sisma. Quanto stimo questo uomo. Godetevi lo spettacolo.


Insomma, in poche parole il terremoto è stato voluto da questo fantomatico Dio che, per dimostrare il proprio affetto, proprio in prossimità della Pasqua ha permesso agli abruzzesi di partecipare alla sua sofferenza, com'è buono e giusto questo Dio! Sì, peccato non esser credente... Vai a vedere che ora siamo noi gli sfigati che invece, probabilmente perchè non abbastanza devoti, non abbiam potuto godere di tale privilegio! Mannaggia! E povero Livio, lui avrebbe tanto desiderato soffrire come gli altri, ma cacchio, non ha fatto in tempo a muovere il suo inutile culo e raggiungere la zona colpita dal sisma in modo tale da farsi cadere un edificio addosso! Le ingiustizie della vita... Vabbè, si rifarà con il paradiso...

Comunque rimango speranzoso, non tanto che i poveri deceduti risorgano il terzo giorno come Gesù visto che han partecipato alla sua passione, perchè si sa che questa è una cosa impossibile, che lo accettiamo o no. Spero piuttosto che il nostro caro direttore della radio più inutile al mondo dopo Radio Vaticano possa morire presto e soffrendo come una donna vergine che deve partorire un cucciolo di elefante obeso, sperando che non sia poco per lui.

Ed a tutti quelli che mi considereranno cinico, cattivo e spietato bè, spero almeno non siate credenti, perchè COLUI per cui vivete, ammesso e non concesso che esista, mi (e vi) ha creato semplicemente a sua immagine. Ciao.

5 commenti:

Alex ha detto...

Semplicemente assurde le cose che dice quel tizio...
Comunque mi stavo chiedendo proprio come mai non avessi trattato il dramma dell'abbruzzzo.
Che poi vabbhe è stato sfruttato dai media fino all'osso per fare ODIENS, quindi ne abbiamo le palle piene.

PS:Ma ci hai abbandonato su GBarl? XD

spillo ha detto...

Ciao Alex, è un piacere averti sempre fra i lettori del blog :) Su Gbarl non vi ho abbandonati, è che recentemente non ho tempo nemmeno per me stesso, addirittura ora sono in ufficio ;)

Comunque l'argomento Abruzzo non l'ho voluto affrontare per diversi motivi, ma soprattutto perchè è una cosa che mi fa tanta rabbia. Devi inoltre sapere che io non ho potuto far niente per quella povera gente nonostante avrei profondamente voluto dare una mano: avrei voluto donare il sangue, ma non posso farlo a causa di alcune medicine che ho preso in passato, sono anni che voglio diventare donatore ma non posso. Se fossi stato parte di qualche associazione magari qualcosa avrei potuto fare, ma quando ho voluto entrare nella Croce Bianca sono stato rimandato a casa in quanto ho un precedente penale, solite noie del nostro paese...

Quindi nada, preferisco non parlarne, anche perchè c'è ben poco da dire purtroppo, chi ha sbagliato non pagherà, intanto la gente è lì che per anni non vedrà una casa...

Ciao bello!

ilenia ha detto...

non ho parole!!

Alex ha detto...

Fortuna che le donazioni di sangue ci son state e sembra ne avessero ricevuto addirittura troppo.

Comunque speriamo che sto fatto dell'edilizia abusiva venga risolto (seeeeee), anche se ormai per risolvere i problemi ogni volta dobbiamo avere delle tragedie -.-

Ciao e alla prossima!

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie