mercoledì 1 agosto 2007

Il senso della vita
All'apparenza è un argomento lungo, intenso e delicato, in realtà è una cosa facile di cui discutere. Tutti, o quasi, hanno l'intelligenza necessaria per affrontare un discorso del genere...
Il punto fondamentale
Il vero titolo di questo post sarebbe "Il senso della vite", per questo dicevo che è accessibile a tutti, esatto, anche a te caro lettore che sei passato qui per caso e riconosci di essere un emerito pirla. L'errore è voluto, penso che una frase del genere possa attrarre qualche lettore in piu :D

Insomma, vi ho preso per il culo...
... e ne vado fiero, insomma, permettete anche a me di fare qualcosa di semi quasi divertente ogni tanto... ad ogni modo non me ne starò qui con le mani in mano, anche perchè sarebbe una cosa inutile, ma scriverò il testo del post rispettando il vero titolo...

innanzitutto bisogna decidere cosa intendiamo per "vite": nel caso piu semplice, quella da ferramenta, sì quella che si associa solitamente ad un cacciavite, bè, è davvero banale... in caso si voglia avvitare il senso è orario, mentre se si ha bisogno di svitarla il senso è antiorario, sarebbe vergognoso non sapere queste cose...
Se invece si intende la pianta, quella che dà come frutto l'uva, bè, il senso cambia, anche qui a seconda di quel a cui può servire: il suo senso principale è quello di riempire le casse dello stato! infatti con la vite, o meglio con l'uva, si produce il vino, bevanda molto venduta, soprattutto ai vecchi, ai barboni, ai giovani, alle persone di media età, ai bambini, ai cani, ai canarini, alle lucertole, al cerio, ai miei familiari terroni, alle pornostar ecc ecc... dimenticavo! anche ai boy scout!!! seppur non in gran quantità, cosa è contenuto in ogni bottiglia di vino che si rispetti? l'alcol! sostanza di monopolio dello stato... indi:
vendite vino --> vendite alcol --> dindi nelle casse dello stato
da cui ne consegue lo strano paradosso per cui ogni sostanza (ed il relativo utilizzo) ed ogni suo derivato la cui assunzione è causa di reazioni psicoattive è vietata nonchè illegale e perseguibile dalla legge, ma la vite no! però questa è un'altra storia...
un altro senso che è possibile attribuire alla vite è quello di produrre ossigeno: essa infatti è una pianta e come ogni esemplare della specie (quasi), innanzi alla luce del sole sfrutta la fotosintesi clorofilliana per la trasformazione dell'anidride carbonica in un gas necessario alla nostra respirazione...

non vedo altri sensi, so che di solito i sensi sono cinque però che cazzo volete? quelli son diversi, tatto, gusto, vista, fiuto, udito, umano, alieno, accipigna, tiramisuper, forbici dalla punta arrotondata, sole cuore e amore, pop corn... azz... sono uscito dal tema... credo...
vabbuò, comunque ciao... ;)

1 commento:

Muu ha detto...

Finalmente un post lolloso (ma neanche tanto). Mi stavano rotolando via le palle per colpa dei tuoi vari tutorial su linux...
Comunque il post più lolloso resta quello di Love Life. ROTFL!